Argomento SICILIA

Speciale Giustizia

RADIO 20 novembre 2014 - 1h 45' 55"
Speciale Giustizia Sulle conferenze stampa della Procura di Catania del 20 novembre scorso, sugli arresti di esponenti di Cosa Nostra in relazione ad infiltrazioni nel settore dei trasporti, e della Procura di Palermo del 19 novembre scorso, sugli arresti di esponenti del clan di Messina Denaro (operazione Eden 2).
RUBRICA

Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani

Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani Indagine conoscitiva sui livelli e i meccanismi di tutela dei diritti umani, vigenti in Italia e nella realtà internazionale: audizione di Giuseppe Scifo, rappresentante della Flai CGIL di Ragusa, e di Antonello Mangano, giornalista, sulla condizione delle donne rumene impiegate in agricoltura a Vittoria.
COMMISSIONE

Seduta 333ª (XVII legislatura)

Immagine della scheda
-) Discussione della proposta di legge: Ferranti ed altri: Modifiche al codice di procedura penale in materia di misure cautelari personali. Modifiche alla legge 26 luglio 1975, n. 354, in materia di visita a persone affette da handicap in situazione di gravità (Approvata dalla Camera e modificata dal Senato) (631-C) -) Discussione della mozione Caparini ed altri n. 1-00592 in materia di esenzione dal pagamento e di disdetta del canone Rai -) Discussione della Relazione sul semestre di presidenza italiana dell'Unione europea e sulla lotta alla criminalità mafiosa su base europea ed extraeuropea, approvata dalla Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere (Doc. XXIII, n. 2) -) Deliberazione, ai sensi dell'articolo 123-bis, comma 3, del Regolamento, in ordine al termine per la conclusione dell'esame in Assemblea del disegno di legge n. 2660, collegato alla manovra di finanza pubblica -) Seguito della discussione del testo unificato delle proposte di inchiesta parlamentare: Fratoianni ed altri; Marazziti ed altri; Fiano: Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza e di identificazione, nonché sulle condizioni di trattenimento dei migranti nei centri di accoglienza (CDA), nei centri di accoglienza per richiedenti asilo (CARA) e nei centri di identificazione ed espulsione (CIE) (Doc. XXII, nn. 18-19-21-A) -) Seguito della discussione delle mozioni Gallinella ed altri n. 1-00490, Kronbichler ed altri n. 1-00558, Taranto ed altri n. 1-00630, Gianluca Pini ed altri n. 1-00631, Palese e Bergamini n. 1-00632, Dorina Bianchi ed altri n. 1-00635 e Fitzgerald Nissoli ed altri n. 1-00638 concernenti l'accordo di partenariato per il commercio e gli investimenti tra Unione europea e Stati Uniti d'America noto come Transatlantic trade and investment partnership (TTIP)
AULA

Muos e no Muos a giudizio

Muos e no Muos a giudizio Il MUOS è un sistema di comunicazione globale ad uso esclusivo delle Forze Armate Statunitensi. Progettato originariamente a Sigonella, è stato poi trasferito a Niscemi (CL) perché le sue onde avrebbero potuto innescare gli ordigni presenti sugli aerei. L'area interessata si trova all'interno di una Riserva Naturale Orientata dichiarata anche Area di Interesse Comunitario. La decisione di ospitare installazioni, armamenti e militari stranieri è stata presa con accordi di dubbia costituzionalità non essendone stati mai investiti il Parlamento ed il Capo dello Stato ai sensi degli Artt. 80 e 87 della Costituzione. Ma dubbi sorgono anche sul rispetto dei principi dell'art. 11 della Costituzione stessa. Le autorizzazioni vengono impugnate perché presentano vizi e lacune. Ma denunce e sanzioni riguardano anche le parti che si trovano contrapposte in questo braccio di ferro: Istituzioni Nazionali e Regionali - da una parte / Movimenti ed Attivisti - dal'altra parte. Mentre tutto è ancora in movimento ed in discussione, vogliamo fare un punto su una vicenda che ci coinvolge più di quanto noi stessi possiamo immaginare. Dei procedimenti in corso vengono evidenziate le problematiche più rilevanti - lasciando alla Giustizia il compito di decidere
CONVEGNO - Evento organizzato da
897 pagine
Syndicate content