Argomento NARCOTRAFFICO

Notiziario Antiproibizionista

Notiziario Antiproibizionista Puntata dedicata alla cannabis terapeutica dopo la notizia dell'intesa tra i ministeri della Salute e della Difesa per affidare allo stabilimento farmaceutico militare di Firenze anche la produzione di cannabinoidi utilizzando le pinate proodotte in Italia abbassando così i costi dovuti all'importazione dall'estero fatte fino ad oggi. Commenti, dichiarazioni e interventi di: Donatella Poretti, componente del Comitato nazionale di Radicali Italiani, già senatrice radicale, Vidmer Saioli, neurologo, dirigente clinico dell'Istituto Besta di Milano, Domenico Rossi, sottosegretario alla Difesa, Rita Bernardini, segretaria di Radicali Italiani, Giulio Manfredi, segretario dell'Associazione radicale Adelaide Aglietta di Torino. Conclude la puntata un ricordo di Mariateresa Di Lascia nel ventennale della morte
RUBRICA

La nota antiproibizionista

La nota antiproibizionista L'Africa centrale nuova frontiera del narcotraffico, ma è ancora possibile cambiare situazione prima che la "guerra alla droga" produca i disastri già visti in Centro e Sud America. Intanto in Italia i proibizionisti in servizio permanente effettivo tuonano contro la legalizzazione ma non sanno proporre altre alternative alle fallimentari politiche proibizioniste degli ultimi cinquant'anni.
EDITORIALE

Notiziario dal fronte della guerra alla droga

Notiziario dal fronte della guerra alla droga Cannabis terapeutica in Italia; il nuovo rapporto della Global Commission; narcotraffico e intrecci mafiosi a Roma; Algeria e Marocco, le accuse reciproche per il narcotraffico.
RUBRICA

La nota antiproibizionista

La nota antiproibizionista Lo stabilimento farmaceutico militare di Firenze produrrà farmaci cannabinoidi con le piante prodotte in Italia per scopi scientifici e di ricerca e che vengono abitualmente distrutte
EDITORIALE

Notiziario dalla guerra alla droga

Notiziario dalla guerra alla droga La battaglia antiproibizionista in Canada; war on drugs e centri di disintossicazione obbligatori in Cina; l'estrema militarizzazione in America Latina, con la scusa della war on drugs.
RUBRICA

La nota antiproibizionista

La nota antiproibizionista Allo Stato conviene legalizzare e tassare la marijuana perché il consumo di cannabis fa parte della nostra economia e non ha senso lasciare questa ricchezza in mano alle narcomafie. Lo ha scitto il sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova in un intervento pubblicato su La Stampa il 31 agosto 2014
RUBRICA
107 pagine
Syndicate content