Argomento MARINA

Commissioni Affari esteri e Difesa di Camera e Senato

Immagine della scheda
Comunicazioni del Governo sui recenti sviluppi del quadro internazionale con particolare riferimento agli impegni dell'Italia e alla vicenda relativa ai due fucilieri di Marina.
COMMISSIONE

Seduta 347ª (XVII legislatura)

Immagine della scheda
-) Svolgimento di interrogazioni a risposta immediata -) Discussione della proposta di legge: Cenni ed altri: Disposizioni per la tutela e la valorizzazione della biodiversità agraria e alimentare (348); e dell'abbinata proposta di legge: Verini (1162) -) Discussione della proposta di legge: S. 733 - d'iniziativa dei senatori: Amati ed altri: Modifica all'articolo 635 del codice dell'ordinamento militare, di cui al decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, e altre disposizioni in materia di parametri fisici per l'ammissione ai concorsi per il reclutamento nelle Forze armate, nelle Forze di polizia e nel Corpo nazionale dei vigili del fuoco (Approvata dal Senato) (2295); e delle abbinate proposte di legge: Cirielli; Cicu (109-145)
AULA

Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani

Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani Indagine conoscitiva sui livelli e i meccanismi di tutela dei diritti umani, vigenti in Italia e nella realtà internazionale: audizione dell'ammiraglio Giuseppe De Giorgi, capo di Stato maggiore della Marina militare, sulle operazioni Mare Nostrum e Triton.
COMMISSIONE

Speciale Commissioni

Speciale Commissioni Quest'oggi, anche per le polemiche sollevate dall'inchiesta "Mafia Capitale" che ha coinvolto il Comune di Roma, sul vero e proprio malaffare, sul business che sembra essersi generato intorno all'affidamento dei fondi per i servizi agli immigrati, torniamo ad occuparci di politiche dell'immigrazione e del sistema dell'accoglienza. E lo facciamo tornando allo scorso 19 novembre, quindi prima dell'esplosione del "caso Roma", quando il ministro dell'interno Angelino Alfano è stato ascoltato per la seconda volta in un mese dal Comitato parlamentare di controllo sull'attuazione dell'accordo di Schengen, di vigilanza sull'attività di Europol, di controllo e vigilanza in materia di immigrazione, per il suo intervento di replica. Intervento di replica alle questioni che deputati e senatori del Comitato avevano rivolto al ministro nella sua audizione precedente, del 22 ottobre. Il ministro si è soffermato sui particolari delle operazioni Triton e Mare Nostrum, sulla questione della distribuzione dei richiedenti asilo tra i Paesi membri dell'Unione europea, che non è prevista dal trattato di Dublino, sui criteri della distribuzione "interna" al nostro Paese degli immigrati, e sul sistema dell'accoglienza, in corso di ridefinizione.
RUBRICA
73 pagine
Syndicate content