Argomento MARE

Morire di lavoro: il caso Marlane. Intervista a Pino Perciante

Morire di lavoro: il caso Marlane. Intervista a Pino Perciante La Marlane è una fabbrica tessile, sorta a Praia a Mare (CS) all'inizio degli anni '50 e chiusa definitivamente nel 2007. Secondo un'indagine condotta dalla Procura della Repubblica di Paola gli scarti di lavorazione dell’impianto sarebbero finiti sottoterra o in mare. Sono oltre 107 i lavoratori che in questi anni si sono ammalati. Molti di questi sono deceduti per aver contratto malattie tumorali. Per anni gli operai hanno lavorato nella totale assenza delle più elementari cautele, inalando i micidiali vapori esalati dal reparto tintoria. L’inchiesta della Procura calabrese, partita nel 1999, coinvolge dirigenti, manager e soci della fabbrica del gruppo Marzotto accusati, a vario titolo, di disastro ambientale, omicidio colposo, omissione dolosa di cautele sul lavoro
INTERVISTA

Overshoot

Overshoot Nel decreto Sblocca-Italia del Governo Renzi, sono previste molte misure tra cui il rilancio delle attività di estrazione di gas e petrolio e una "deregulation" edilizia Il Governo Renzi, in un paio di settimane, ha lasciato chiaramente intendere quale sia il modello di sviluppo al centro della sua politica industriale. Ne abbiamo parlato con Roberto Della Seta, ambientalista e saggista, già senatore eletto nelle file del Partito Democratico nella XVI legislatura. Conduce in studio Enrico Salvatori
RUBRICA

Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani

Immagine della scheda
Indagine conoscitiva sui livelli e i meccanismi di tutela dei diritti umani, vigenti in Italia e nella realtà internazionale: audizione dell'ammiraglio Giuseppe De Giorgi, capo di Stato maggiore della Marina militare, sull'operazione "Mare Nostrum".
COMMISSIONE

Seduta 297ª (XVII legislatura)

Immagine della scheda
-) Seguito della discussione della proposta di legge: Bolognesi ed altri: Introduzione nel codice penale del reato di depistaggio e inquinamento processuale (559-A) -) Seguito della discussione delle mozioni Ottobre, Giachetti, Vito, Leone, Kronbichler, Marcolin, Dellai, Corsaro, Pisicchio, Di Lello, Bruno ed altri n. 1-00291 e Corda ed altri n. 1-00406 concernenti iniziative a tutela del cittadino italiano Enrico Forti, condannato e detenuto negli Stati Uniti -) Seguito della discussione delle mozioni Marcon ed altri n. 1-00424, Gianluca Pini ed altri n. 1-00563, Basilio ed altri n. 1-00577, Causin ed altri n. 1-00578, Scanu ed altri n. 1-00586, Cicchitto ed altri n. 1-00590 e Brunetta ed altri n. 1-00593 concernenti la partecipazione italiana al programma di realizzazione e acquisto degli aerei Joint Strike Fighter-F35 -) Seguito della discussione delle mozioni Brambilla ed altri n. 1-00460, Gagnarli ed altri n. 1-00559, Vezzali ed altri n. 1-00571, Nicchi ed altri 1-00573, Rondini ed altri n. 1-00580, Cova ed altri n. 1-00581 e Dorina Bianchi ed altri n. 1-00585 concernenti iniziative, nell'ambito del semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell'Unione europea, per la tutela dei diritti degli animali -) Svolgimento di interrogazioni a risposta immediata -) Seguito della discussione del testo unificato dei progetti di legge: Garavini ed altri; Nicchi ed altri; Carfagna e Bergamini; d'iniziativa del Governo; Gebhard ed altri; Fabbri: Disposizioni in materia di attribuzione del cognome ai figli (360-1943-2044-2123-2407-2517-A)
AULA

Commissione Agricoltura della Camera

Immagine della scheda
Audizione informale dei rappresentanti delle organizzazioni di categoria Arci Pesca FISA-Federazione italiana sport e ambiente, Sezione italiana della Federazione europea dei pescatori sportivi in mare (EFSA Italia) e Unione nazionale EnalCaccia pesca e tiro, su questioni di interesse del settore della pesca sportiva.
COMMISSIONE

Seduta 292ª (XVII legislatura)

Immagine della scheda
-) Seguito della discussione del disegno di legge: Conversione in legge del decreto-legge 1° agosto 2014, n. 109, recante proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione, nonché disposizioni per il rinnovo dei comitati degli italiani all'estero (2598-A/R) -) Svolgimento di interrogazioni a risposta immediata
AULA

Il progetto Tempa Rossa: Intervento di Maurizio Bolognetti a Taranto

Il progetto Tempa Rossa: Intervento di Maurizio Bolognetti a Taranto Intervento di Maurizio Bolognetti (Segretario di Radicali Lucani) nel corso della presentazione del libro "Le mani nel petrolio - Basilicata coast to coast ovvero da Zanardelli a Papaleo passando per Sanremo e Tempa Rossa" (ed. Reality Boook), organizzata dalla testata "CosmoPolis. Il giornale dei popoli mediterranei". Tra i temi trattati dall'esponente radicale il cosiddetto Decreto "Sblocca Italia", la vicenda petrolifera lucana con i suoi riflessi sulla città di Taranto, il documento presentato dal Partito Radicale al World Urban Forum 2012 e intitolato "La crisi della weltstadt e la nuova alleanza con la natura: verso l'era post consumista"
SERVIZIO - Evento organizzato da
215 pagine
Syndicate content