Argomento LEGALIZZAZIONE

Notiziario Antiproibizionista

Notiziario Antiproibizionista Puntata dedicata alla cannabis terapeutica dopo la notizia dell'intesa tra i ministeri della Salute e della Difesa per affidare allo stabilimento farmaceutico militare di Firenze anche la produzione di cannabinoidi utilizzando le pinate proodotte in Italia abbassando così i costi dovuti all'importazione dall'estero fatte fino ad oggi. Commenti, dichiarazioni e interventi di: Donatella Poretti, componente del Comitato nazionale di Radicali Italiani, già senatrice radicale, Vidmer Saioli, neurologo, dirigente clinico dell'Istituto Besta di Milano, Domenico Rossi, sottosegretario alla Difesa, Rita Bernardini, segretaria di Radicali Italiani, Giulio Manfredi, segretario dell'Associazione radicale Adelaide Aglietta di Torino. Conclude la puntata un ricordo di Mariateresa Di Lascia nel ventennale della morte
RUBRICA

La nota antiproibizionista

La nota antiproibizionista L'Africa centrale nuova frontiera del narcotraffico, ma è ancora possibile cambiare situazione prima che la "guerra alla droga" produca i disastri già visti in Centro e Sud America. Intanto in Italia i proibizionisti in servizio permanente effettivo tuonano contro la legalizzazione ma non sanno proporre altre alternative alle fallimentari politiche proibizioniste degli ultimi cinquant'anni.
EDITORIALE

Notiziario dal fronte della guerra alla droga

Notiziario dal fronte della guerra alla droga Cannabis terapeutica in Italia; il nuovo rapporto della Global Commission; narcotraffico e intrecci mafiosi a Roma; Algeria e Marocco, le accuse reciproche per il narcotraffico.
RUBRICA

La proposta Radicale per la Legalizzazione dell'Eutanasia: intervista a Andrea Cecconi, vicecapogruppo 5 stelle

La proposta Radicale per la Legalizzazione dell'Eutanasia: intervista a Andrea Cecconi, vicecapogruppo 5 stelle L'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica ha raccolto le firme al fine di ottenere una Legge di Iniziativa Popolare che istituisca l'Eutanasia Legale in Italia. L'Associazione Radicale ha inoltre organizzato un Walk Around attorno al Governo e al Parlamento per ottenerne la calendarizzazione al più presto. Il deputato Cecconi del Movimento 5 Stelle spiega che la mancata discussione delle Leggi di Iniziativa Popolare è in realtà dovuta ai probemi del Regolamento della Camera dei Deputati, che, secondo il Movimento, andrebbe profondamente e rigorosamente riformato. Cecconi critica i farraginosi meccanismi di funzionamento della Camera dei Deputati, che rallenta, quasi paralizzando, sia i lavori in Aula, che le discussioni nelle Commissioni, in particolare in quella Affari Sociali, privilegiando solo la linea dettata dall'Agenda di Governo. Accenna inoltre l'interlocuzione del M5S con i Radicali sui cosiddetti temi etici. Spiega infine come le battaglie delle minoranze politiche e delle opposizioni siano rese difficoltose e diventino quasi irrealizzabili
INTERVISTA
385 pagine
Syndicate content