Argomento EMIGRATI

Sprar o non Sprar - Video Inchiesta sul Centro di Accoglienza di Latronico

Immagine della scheda
Latronico(8 agosto) - Accompagnati dalla prof.ssa Maria Rosaria Conte, che ci ha fatto da interprete, abbiamo visitato il Centro di Accoglienza di Latronico, ubicato presso la ex delegazione comunale di Agromonte. Il Centro, che ha quale soggetto attuatore il Comune di Latronico e come soggetto gestore la cooperativa Senis Hospes, ha aperto il 29 luglio ed è uno dei numerosi "Progetti Sprar" operativi nella penisola. SPRAR è un acronimo che sta per "Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati". Lo SPRAR è stato istituito con l'art. 32 della legge 189/02 e affidato dal Ministero dell'Interno all'Anci mediante convenzione. Gli obiettivi del progetto SPRAR vengono chiaramente illustrati sul sito dell'Agenzia:"Il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) è costituito dalla rete degli enti locali che - per la realizzazione di progetti di accoglienza integrata - accedono, nei limiti delle risorse disponibili, al Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell'asilo. A livello territoriale gli enti locali, con il prezioso supporto delle realtà del terzo settore, garantiscono interventi di "accoglienza integrata" che superano la sola distribuzione di vitto e alloggio, prevedendo in modo complementare anche misure di informazione, accompagnamento, assistenza e orientamento, attraverso la costruzione di percorsi individuali di inserimento socio-economico". Presso la ex delegazione comunale di Latronico sono attualmente ospitati 13 rifugiati e richiedenti asilo, che lamentano il parziale tradimento delle finalità del progetto e alcuni disagi collegati all'infelice scelta del sito - che certo non favorisce l'integrazione - e non solo. Prima dell'apertura il Centro è stato fatto oggetto di atti di vandalismo.
SERVIZIO

Seduta 281ª (XVII legislatura)

Immagine della scheda
-) Seguito della discussione del disegno di legge: Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90, recante misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l'efficienza degli uffici giudiziari (Approvato dalla Camera e modificato dal Senato) (2486-B) -) Informativa urgente del Governo sugli interventi in materia di revisione della spesa pubblica alla luce degli attuali vincoli di bilancio -) Discussione dei disegni di legge: Rendiconto generale dell'Amministrazione dello Stato per l'esercizio finanziario 2013 (2541); Disposizioni per l'assestamento del bilancio dello Stato e dei bilanci delle Amministrazioni autonome per l'anno finanziario 2014 (2542-A) -) Discussione della relazione della Giunta per le autorizzazioni sulla domanda di autorizzazione all'utilizzazione di intercettazioni di conversazioni e comunicazioni nei confronti del deputato Genovese (Doc. IV, n. 7-A) -) Discussione del disegno di legge: Conversione in legge del decreto-legge 1° agosto 2014, n. 109, recante proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione, nonché disposizioni per il rinnovo dei comitati degli italiani all'estero (2598)
AULA

Overshoot

RADIO 17 luglio 2014 - 28' 10"
Overshoot Le coltivazioni dei terreni che gli investitori stranieri controllano nei paesi più poveri - operazione comunemente chiamata Landgrabbing - se fossero usati per nutrire gli abitanti del posto, potrebbero mettere fine alla malnutrizione. Lo rivela la rivista scientifica Environment Research Letters, che il 26 giugno scorso ha pubblicato uno studio curato da un gruppo di ricercatori italo -americani. Ne abbiamo parlato con Stefano Liberti, autore del libro "Land Grabbing. Come il mercato delle terre crea il nuovo colonialismo" (Edizioni Minimum Fax)
RUBRICA

Conversazione settimanale di Massimo Bordin con Marco Pannella

Radio 8 giugno 2014 - 1h 51' 30"
Immagine della scheda
RUBRICA
Argomenti: , , , , , (di più)
122 pagine
Syndicate content