Argomento EMERGENZA

L'intergruppo parlamentare "Uniti Contro il Terrorismo" si riunisce alla Camera: intervista al deputato Andrea Manciulli

L'intergruppo parlamentare "Uniti Contro il Terrorismo" si riunisce alla Camera: intervista al deputato Andrea Manciulli Circa 80 deputati appartenenti a quasi tutti i gruppi, tranne Lega e M5S, hanno dato vita all'Intergruppo Parlamentare 'Uniti contro il terrorismo', che è stato presentato in una conferenza stampa a Montecitorio, a cui hanno preso parte Deborah Bergamini (Fi), Andrea Manciulli (Pd), Mara Carfagna (Fi). Enzo Amendola (Pd), Fabrizio Cicchitto (Ap), Stefano Dambruoso (Sc), Emanuele Fiano (Pd), Mario Marazziti (PI-CD), Valentino Valentini (Fi). L'Intergruppo, ha spiegato Manciulli, vuole promuovere innanzi tutto un approfondimento per conoscere le nuove forme di terrorismo di matrice islamica, che ha "caratteristiche complesse". La conoscenza, infatti, è indispensabile per evitare solo "risposte emergenziali", che nascono dal fatto, ha sottolineato Cicchitto, che "l'Occidente si e' fatto prendere alla sprovvista" dall'Isis. L'Intergruppo, ha detto Bergamini, terrà la prima riunione la prossima settimana, e darà vita a gruppi di lavoro interni, cui seguiranno seminari aperti a tutti i parlamentari. La prima iniziativa sarà un convegno per far conoscere il Programma di Al Qaeda, scoperto nel covo di Bin Laden in Pakistan. Un aspetto essenziale dell'intergruppo, ha sottolineato D'Ambruoso, è la "parlamentarizzazione" dell'approfondimento. Questo avverrà anche attraverso l'incontro con analoghi gruppi nati nei parlamenti di altri Paesi europei. L'aspetto centrale dell'Intergruppo è l'unità. Emanuele Fiano ha parlato di "unità Repubblicana" necessaria per contrastare il terrorismo. "Serve una risposta ferma, determinata e unitaria" ha aggiunto Carfagna. "Dobbiamo produrre fatti, consapevolezza e cultura - ha detto Manciulli - e dobbiamo farlo tutti insieme"
INTERVISTA

Seduta 381ª (XVII legislatura)

Immagine della scheda
-) Discussione del disegno di legge: S. 1733 - Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 5 gennaio 2015, n. 1, recante disposizioni urgenti per l'esercizio di imprese di interesse strategico nazionale in crisi e per lo sviluppo della città e dell'area di Taranto (Approvato dal Senato) (2894)
AULA

Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani

Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani Indagine conoscitiva sui livelli e i meccanismi di tutela dei diritti umani, vigenti in Italia e nella realtà internazionale: audizione del comandante generale del Corpo delle capitanerie di porto, Guardia costiera, ammiraglio Felicio Angrisano, sulle attività di ricerca e soccorso delle vite umane in mare con particolare riferimento all'attività svolta nel canale di Sicilia.
COMMISSIONE

Sedute 395ª e 396ª (XVII legislatura)

Immagine della scheda
-) Seguito della discussione del disegno di legge: (1733) Conversione in legge del decreto-legge 5 gennaio 2015, n. 1, recante disposizioni urgenti per l'esercizio di imprese di interesse strategico nazionale in crisi e per lo sviluppo della città e dell'area di Taranto -) Svolgimento di una interpellanza e di interrogazioni
AULA
676 pagine
Syndicate content