Argomento ARMENIA

Operazione Idigov. Come il Partito Radicale ha sconfitto la Russia di Putin alle Nazioni Unite - Presentazione del libro di M. Perduca (Ed. Reality Book)

Operazione Idigov. Come il Partito Radicale ha sconfitto la Russia di Putin alle Nazioni Unite - Presentazione del libro di M. Perduca (Ed. Reality Book) Presentazione del libro di Marco Perduca con la prefazione di Emma Bonino (Edizioni Reality Book). Il Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito è affiliato al Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite dal 1995. Nella primavera del 2000, la Federazione russa di Vladimir Putin ne chiese l'espulsione per aver fatto parlare davanti alla Commissione diritti umani di Ginevra il parlamentare ceceno Akhyad Idigov. Attraverso la pubblicazione di documenti ufficiali, memorandum interni del Partito e ricordi personali di Marco Perduca, all'epoca rappresentante radicale all'Onu, Operazione Idigov ripercorre le iniziative istituzionali, politiche e parlamentari messe in atto tra Roma, Bruxelles e New York perché l'Onu rigettasse la richiesta russa. Pur non volendo essere un manuale di lobby questo libro rappresenta un documento unico nel suo genere poiché racconta come un'organizzazione non-governativa sia riuscita a mobilitare decine di paesi a sostegno non solo di se stessa ma anche di quello che negli anni aveva rappresentato all'Onu: un partito al servizio dei silenziati e degli oppressi di mezzo mondo. Operazione Idigov si chiude sollevando un interrogativo: cosa succederebbe oggi se un altro Stato membro delle Nazioni Unite attivasse nuovamente la procedura di sanzione nei confronti del Partito Radicale

Inaugurazione del "Festival delle Religioni"

Inaugurazione del "Festival delle Religioni" Festival organizzato da "Luogo d'Incontro", un'associazione che nasce dal desiderio di essere un punto di riferimento per la città di Firenze (2 / 4 maggio)
MANIFESTAZIONE - Evento organizzato da

Passaggio a Sud Est - La realtà politica dell'Europa sud orientale dai Balcani alla Turchia

Passaggio a Sud Est - La realtà politica dell'Europa sud orientale dai Balcani alla Turchia A cura di Roberto Spagnoli con la collaborazione di Marina Sikora e Artur Nura. Sommario della puntata. Elezioni europee 2014: per la prima volta il presidente della Commissione Europea sarà scelto in base all'esito del voto; le proposte dei principali candidati nel primo confronto televisivo organizzato da Euronews. Macedonia/Fyrom: l'esito del voto delle elezioni presidenziali e parlamentari conferma le previsioni della vigilia; confermato il presidente uscente Ivanov, vince il partito del premier Gruevski, ma ci sono accuse di irregolarità. Slovenia: dopo la spaccatura nel suo partito la premier Alenka Bratusek è ad un passo dalle dimissioni; ormai quasi certe le elezioni anticipate. Albania: sempre tesa la situazione politica a causa della dura contrapposizione tra maggioranza di centro-sinistra e opposizione. Serbia: dopo la grande vittoria del Partito del progresso alle elezioni del 16 marzo Aleksandar Vucic ha ricevuto la fiducia per il suo governo che ripropone l'alleanza con i socialisti. Croazia: le misure del governo per la ripresa dopo questi anni di crisi economica. Grecia: la situazione politica e i primi segnali di ripresa dopo la durissima crisi di questi anni che continua a farsi sentire; intervista a Elisabetta Casalotti, giornalista del quotidiano Eleftherotipya. In apertura il 99° anniversario dell'inizio del genocidio degli armeni: la risposta sdegnata della comunità armena al premier Erdogan che ha espresso le condoglianze della Turchia, ma non ha usato la parola genocidio e ha messo sullo stesso piano le vittime armene e i soldati turchi morti nel 1915
RUBRICA

Passaggio a Sud Est - La realtà politica dell'Europa sud orientale dai Balcani alla Turchia

RADIO 24 aprile 2014 - 56' 14"
Passaggio a Sud Est - La realtà politica dell'Europa sud orientale dai Balcani alla Turchia A cura di Roberto Spagnoli con le corrispondenze di Marina Sikora e Artur Nura. Sommario della trasmissione. La puntata si apre con il 99° anniversario del genocidio armeno e il messaggio di condoglianze inviato dal premier turco Erdogan ai discendenti delle vittime. Macedonia: previsioni e sondaggi sulla tornata elettorale del 27 aprile in cui si vota per il secondo turno delle presidenziali e per il rinnovo anticipato del parlamento. Albania: mentre si acuise lo scontro tra maggioranza di centro-sinistra e opposizione di centro-destra, la banca centrale segnala un miglioramento della situazione economica. Kosovo: un anno fa l'accordo per la normalizzazione delle relazioni tra Belgrado e Pristina che ha rilanciato il processo di integrazione europea anche se la soluzione di molti problemi resta lontana. Serbia: dopo la grande vittoria del 16 marzo, il leader del Partito del progresso, Aleksandar Vucic, ha ricevuto l'incarico formale di formare il nuovo governo. Nell'ultima parte l'intervento di Emma Bonino al convegno tenuto in occasione della presentazione del rapporto dello IAI sulla politica estera italiana
RUBRICA
28 pagine
Syndicate content